PercorsoDelBagnau Copertina

Percorso del Bagnau: il viaggio dei Partigiani

Sono tanti i percorsi che circondano il nostro Rifugio Vaccera. Uno di questi è quello che tocca il Bagnau, importantissimo sperone roccioso legato alla storia partigiana della nostra Valle. Scopriamo insieme il Percorso del Bagnau!

4 ore di passeggiata in mezzo ai boschi

Per accedere a questo percorso è necessario, al semaforo prima del ponte sull’Angrogna, a Torre Pellice, svoltare a destra. Poco dopo ci si lascia a destra la strada per Angrogna e si prosegue lungo il fondovalle. Dopo aver superato due volte il torrente si raggiunge Pra del Torno. La strada da qui prosegue con due svolte, si passerà quindi a monte dell’abitato per raggiungere Barma Fredda.

PercorsoDelBagnau PraDelTorno

A Pra del Torno potrete visitare il Tempo Valdese costruito nel lontano 1876, posizionato su uno spuntone roccioso da cui si può osservare l’intero abitato. Questo vi permetterà di apprezzare il lato storico di Pra del Torno, legato particolarmente alla storia valdese. Infatti, questo fu il luogo di ultima resistenza durante le guerre sabaude; qui si formavano anche i predicatori valdesi.

Da Pra del Torno di prosegue verso il ponte Barma Fredda, superata l’area pic nic si proseguirà verso il sentiero segnalato, raggiungendo le case della Chiavia. Da qui proseguiremo transitando sul caratteristico ponte ad arco in pietra della Mach e poi prenderemo la sinistra, proseguendo verso la borgata Chiot. Imboccata nuovamente la via principale e superato il torrente si raggiunge Saben. In questa borgata potrete vedere un tipico forno comune, dedicato alla cottura del pane. Allo stesso tempo, potrete vedere i tipici fienili a forma di cono con un palo centrale di sostegno.

Ripresa la salita si segue la mulattiera, attraversando prati e bjoschi, arrivando alla borgata di Zerba. Sarà necessario salire e superare il tratto ripido all’interno di una faggeta. Da qui si raggiungerà uno spuntone roccioso particolarmente panoramico, proseguendo poi verso un sentiero quasi in piano si raggiungerà l’alpeggio di Crevlìra. Imboccando via Nòua, si percorrerà un tratto in piano fino a raggiungere il Bagnau.

È questo probabilmente il luogo più importante legato alla nostra storia partigiana. Qui, infatti, si posizionò il Gruppo del Bagnau, gruppo fondamentale della resistenza partigiana in Piemonte. Il gruppo del Bagnau era unico nel suo genere soprattutto a causa del suo legame con il centro politico ed organizzativo situato a Torre Pellice. È per questo che tutt’oggi, al Bagnau, è possibile trovare una targa che ricorda questo importantissimo gruppo della Resistenza.

PercorsoDelBagnau Gruppodelbagnau

Dal Bagnau si scenderà ignorando la strada a sinistra, all’altezza della Vasca dell’Acquedotto si imboccherà un sentiero a destra, quello che conduce al “Coulege dei Barba”. Da qui sarà necessario prendere un sentiero segnalato per arrivare all’Arcia. Proseguendo nel nostro percorso giungeremo al Tempio Valdese ed al piccolo cimitero di Pra del Torno, dal quale potremo risalire per raggiungere il Barma Fredda, da cui siamo partiti.

Il Percorso del Bagnau: un viaggio nella storia del Piemonte e dei Partigiani

Noi ci siamo soffermati sulla tappa del Bagnau, ma questo Percorso del Bagnau tocca moltissimi luoghi ricchi di storia e di legami con il nostro passato. Potrete vedere luoghi fondamentali per i Partigiani e per i Valdesi, luoghi che hanno permesso alle persone di cambiare la storia per sempre.

E come tappa finale? Caricate tutto in auto e raggiungeteci! Vi accoglieremo a braccia aperte nel nostro Rifugio Vaccera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *