SeirassDelFen Copertina

Il Seirass del Fen: la ricotta piemontese per eccellenza

Di vallata in vallata cambia un po’ il nome, Seirass o Saras, ma una cosa è certa: questa ricotta piemontese non solo è buona, ma è anche unica nel suo genere! Scopriamo più da vicino il Seirass del Fen!

600 metri di altitudine per il latte della ricotta piemontese!

Il Seirass del Fen è a tutti gli effetti una ricotta, infatti viene prodotta riscaldando il siero del latte (che può essere vaccino, ovino, caprino o anche misto) a cui si aggiunge del latte “puro”. Il segreto è che il latte deve essere di animali allevati a 600 metri di altitudine. Questo regala al latte un gusto più intenso e particolare, dato dalle erbe che si trovano negli alpeggi d’altitudine.

SeirassDelFen Fieno

Il tocco finale è la stagionatura, che avviene avvolgendo la ricotta nel fieno. La stagionatura del Seirass del Fen dura dai 25 ai 30 giorni ed in questo periodo la ricotta piemontese prende il gusto fresco ed avvolgente del fieno fresco. Questa ricotta spesso viene venduta ancora nel fieno, e servirla a tavola nel suo “incarto originale” è un tocco da piemontese DOC! E se avete degli ospiti non piemontesi, vi regalerà l’occasione di mostrare qualcosa di mai visto!

Il Seirass del Fen: dall’antipasto al dolce!

Il Seirass del Fen può essere servito in più modi diversi, permettendo di essere super fantasiosi anche in cucina! Potrete infatti servirlo come antipasto, per addolcire e coccolare le papille gustati. La “morte loro” è peró con i Tajarin, le tagliatelle sottilissime tipiche della cucina piemontese. Immergeteli dopo cottura nel Seirass del Fen ed otterrete un primo piatto semplice, ma fantastico!

SeirassDelFen Ricottapiemontese

Ma volete servirlo in un modo veramente particolare? Tenetelo per il dolce! Infatti, potrete servire questa tipica ricotta piemontese con il miele (a seconda dei vostri gusti) e con diverse marmellate. Se in America possono fare le cheesecake (torte con creme di formaggio) noi possiamo mangiare la ricotta con la marmellata!

I tesori del Piemonte e della Val Pellice

Questo è solo l’inizio di un lungo viaggio nella cultura culinaria del Piemonte e della Val Pellice. In questo blog scoprirete i segreti di una delle cucine più antiche e curiose del Mondo… e chissà, magari scoprirete qualcosa che ancora non conoscete, anche se siete dei Piemontesi DOC!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *