Barbera-copertina

Il vino Barbera: il rosso che non può mancare

Il vino Barbera è il Re dei Vini Piemontesi, grazie al suo colore rosso pieno ed al suo profumo inconfondibile. Viene prodotto quasi in tutto il Piemonte ed il vino che più caratterizza questo territorio… andiamo a conoscerlo più da vicino!

La bacca rossa più diffusa del Piemonte

Il Vino Barbera deriva dall’Uva Barbera, una bacca rossa che oggi è la più diffusa in Piemonte. Essa dona il suo colore al vino, rendendolo di quel rosso rubino intenso che tanto ci incanta quando lo versiamo in un bicchiere. Infatti, il colore di questo vino è particolare, grazie alle sue sfumature che si riflettono sulla tavola. Provate a mettere un bicchiere di vino Barbera al centro di una tavola bianca (anche con tovaglia) e provate a creare dei riflessi con il suo colore, sollevando ed inclinando il bicchiere. Vi assicuro che ne rimarrete incantati.

Barbera Uva

Ma quali sono le origini del vitigno Barbera? Anche se sembra che sia presente in Piemonte dal XVIII secolo, tutt’oggi non si conoscono ancora le sue origini più remote. Nel 2003 sono anche state effettuate delle analisi del DNA dell’uva, per cercare di scoprire se avesse o meno legami con i vitigni autoctoni del Piemonte. Tuttavia, il mistero è ancora fitto, e chissà se prima o poi si scoprirà da dove arriva questo Barbera! L’importante è peró un’altra cosa… che questo vino è buonissimo!

Il vino Barbera: perfetto per tutti i piatti piemontesi!

Il Barbera sembra essere nato proprio per la cucina piemontese. Infatti, si abbina benissimo alla maggior parte dei piatti piemontesi. Essi sono corposi di gusto, intensi e dai sapori molto importanti. Il vino Barbera si abbina benissimo, grazie al suo sapore floreale e speziato, ai salumi ed ai formaggi del Piemonte, così come alla classica lasagna, ma anche ai moderni gnocchi fritti e, soprattutto, all’iconica Bagna Càuda!

Barbera-vino

Il vino Barbera si abbina un po’ a tutto grazie anche alle sue due nature. Infatti, è possibile trovarlo sia “fermo” che “frizzante” e grazie a ciò si adatta a tutti i palati! Preferite un vino frizzante e vivace? C’è! Lo preferite fermo e senza “bollicine”? C’è! Potete scegliere il Barbera che preferite, ritrovando sempre lo stesso sapore e lo stesso profumo!

Impossibile resistergli

Il vino Barbera è ad oggi protetto nella sua produzione, infatti ne esistono 3 DOGC e 34 DOC. Questo vuol dire che i vini dei vitigni protetti devono seguire regole ben specifiche nella produzione e che, anche se avranno delle differenze da vitigno a vitigno, il Barbera è comunque sempre rappresentato nella sua forma migliore!

Siete amanti di questo iconico vino piemontese? Sapevate già che le sue origini sono sconosciute ed avvolte nel mistero? Fatecelo sapere nei commenti su Facebook ed Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *